Via Barbiellini Amidei Bernardo, 16 - 00168 Roma

06 3550 4081

Chiamaci al numero:

06 3550 4081

Orari di apertura

Lun-Mar-Gio-Ven: 9:00 -13:00 || 14:30 - 19:00 || Mer-Sab-Dom: Chiuso

Richiedi un appuntamento

Ogni sorriso è unico, proprio come te!

Chiamaci al numero:

06 3550 4081

Orari di apertura

Lun-Mar-Gio-Ven: 9:00 -13:00 || 14:30 - 19:00 || Mer-Sab-Dom: Chiuso

Richiedi un appuntamento

Ogni sorriso è unico, proprio come te!

Prevenzione

Sigillatura dei solchi e delle fossette

Le sigillature dei solchi e delle fossette prevengono la carie?

La sigillatura dei solchi e delle fossette della superficie occlusale degli elementi dentari è una metodica di prevenzione della carie conosciuta ed applicata in tutto il mondo ormai da molti decenni
La metodica consiste nella chiusura meccanica delle irregolarità dello smalto dentario presenti principalmente sulla porzione masticante (Occlusale) dei molari, dei premolari e, inalcuni casi, sulla superficie palatale dei denti anteriori; il tutto per impedire la colonizzazione batterica dei solchi e delle fessure.

Nei bambini e ragazzi di età compresa fra 5 e 17 anni, più dell’80% delle lesioni cariose si manifesta nelle irregolarità dello smalto situate sulla superficie masticante.

Si tratta di un atto preventivo importante, che va anche personalizzato in base all’anatomia del dente. I molari permanenti, infatti, spuntano in bocca a partire dai 6 anni l’effetto preventivo di tale pratica per i primi molari permanenti si attesta all’87,1% valutata a tre anni dalla sua applicazione, al 76.3% a quattro anni e al 65% a nove anni.

L’efficacia delle sigillature nel prevenire la carie quindi è massima se queste vengono applicate subito dopo l’eruzione del dente definitivo (nel caso dei primi molari permanenti il momento ideale per la sigillatura è tra il sesto e il settimo anno), per la maggior suscettibilità alla malattia del dente appena erotto, suscettibilità questa che persiste per i primi due/tre anni.

Come ampiamente riportato in letteratura, si tratta di una procedura clinica semplice, sicura ed efficace dal punto di vista costi/benefici ed è, quindi, fortemente raccomandata a tutti i soggetti in età evolutiva. L’integrità delle sigillature deve essere controllata durante le visite periodiche di controllo (semestrali o annuali, sulla base del rischio) e, nel caso ne venga riscontrata la perdita parziale o totale, è necessaria la reintegrazione.

Fluoroprofilassi

Secondo molti studi, la costante presenza di adeguate concentrazioni di fluoro nel cavo orale riduce significativamente il rischio. Il fluoro agisce:

  1. rinforzando la struttura cristallina dello smalto con la formazione di fluoro apatite;
  2. favorendo la remineralizzazione dello smalto demineralizzato;
  3. svolgendo un effetto antimicrobico, soprattutto su Streptococcus mutans (il batterio responsabile della carie dentale), DIMINUENDO la capacità di adesione ai tessuti orali ed i tempi di moltiplicazione.

La fluoroprofilassi, intesa come prevenzione della carie attraverso l’utilizzo del fluoro, rappresenta la pietra miliare della prevenzione della carie ed è necessaria in tutti gli individui, e può essere effettuata per via sistemica e per via topica.

Per definizione, la fluoroprofilassi per via topica descrive tutti i mezzi di assunzione che forniscono fluoro in concentrazioni elevate alle superfici esposte dei denti per un effetto protettivo locale e, pertanto, tali mezzi non sono destinati all’ingestione.

A oggi, l’effetto preventivo post-eruttivo del fluoro, ottenuto attraverso la via di somministrazione topica, è considerato più efficace rispetto a quello pre-eruttivo, ottenuto attraverso la via di somministrazione sistemica.

Quindi, i mezzi di fluoroprofilassi maggiormente utilizzati sono quelli per via topica (dentifrici,collutori o gel); questa via di somministrazione, inoltre, è in grado di fornire concentrazioni molto più elevate di fluoro rispetto a quelle contenute, ad esempio, nell’acqua potabile. Dai 6 mesi ai 6 anni di età, la fluoroprofilassi può essere effettuata attraverso l’uso di un dentifricio contenente almeno 1000 ppm di fluoro, 2 volte al giorno, in dose pea-size (quantità di un pisello). Dopo i 6 anni la fluoroprofilassi viene effettuata attraverso l’uso di un dentifricio contenente almeno 1000 ppm di fluoro, 2 volte al giorno

Ogni sorriso è unico, proprio come te!

Prenditi cura della tua salute. Vieni a trovarci, entra in un ambiente accogliente, accomodati e rilassati.

 

Contatta il nostro staff

Se incontri qualcuno senza sorriso, regalagli uno dei tuoi!






    Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /web/htdocs/www.stefanobacconi.it/home/wp-content/plugins/booked/booked.php:931) in /web/htdocs/www.stefanobacconi.it/home/wp-content/plugins/send-pdf-for-contact-form-7/classes/send-pdf.php on line 1420